home 2018-04-29T21:56:52+00:00

IL SALUTO DEL PRESIDENTE

Non tutte le arti marziali sono uguali.

Il JUDO è stato creato dal professor Jigoro Kano (1860/1938 – una persona colta, laureata alla prima università del Giappone, direttore per un ventennio dalla scuola magistrale di Tokyo, primo rappresentante asiatico nel Comitato Internazionale Olimpico, grande educatore).
Avendo una tale origine il JUDO non poteva limitarsi ad essere uno sport.
Lo è a tutti gli effetti (essendo anche stata la prima arte marziale riconosciuta quale sport olimpico nel 1964), tuttavia è anche – e soprattutto – un metodo educativo.
Il JUDO insegna a soffrire e ad impegnarsi per raggiungere un obiettivo, esige il rispetto dei compagni e degli avversari, sottolinea l’importanza di valori quali onore, modestia, controllo di sé, sincerità, coraggio ed educazione.

Al DYK Chiasso, associazione sportiva nata nel 1974 attiva da oltre quarant’anni nella nostra regione, non si è perso di vista l’obiettivo primario del JUDO.
Tale obiettivo tuttavia lo si acquisisce confrontandosi con gli altri e mettendosi alla prova. Per questo continuiamo a credere nel JUDO agonistico ed a promuovere tutte le sfaccettature della disciplina.
Invito tutti gli interessati al dojo di via Cattaneo 10 a Chiasso; nel nostro centro è sempre data la possibilità di effettuare due lezioni di prova gratuite. Nel guazzabuglio delle arti marziali che oggi vengono proposte, per fortuna, c’è ancora qualche cosa di serio, tradizionale e costruttivo. Veniteci a trovare e provate per credere!
Grazie Jigoro Kano e grazie a tutti coloro che frequentano il nostro bellissimo dojo!

Marco Frigerio, presidente DYK

AFORISMI

Nulla sotto il cielo è più importante della educazione: l’insegnamento di un solo uomo di valore può raggiungere una moltitudine, e il sapere di una generazione può influenzarne cento altre”.

“Se rendiamo forte un uomo con l’allenamento e ne potenziamo la volontà attraverso la gara trascurando il fine morale, costruiamo un individuo di cui la società non ha bisogno, perché quell’uomo metterà le sue qualità al servizio dell’egoismo”.

“Il vero valore del Judo si realizza soltanto nell’animo che intende sviluppare le doti interiori e conquistare un punto di vista più elevato della realtà, al fine di auto realizzarsi per essere utile”.

Jigoro Kano

LE ULTIME NEWS DAL DOJO

Cinque primi posti a Milano Melegnano

Domenica 20 maggio 13 giovani del DYK hanno partecipato al Trofeo di Milano Melegnano accompagnati e seguiti a bordo tatami da Mattia e Marco Frigerio. Cinque i [...]

Dimostrazione a Genestrerio

Una “interessante dimostrazione del judo” è quella proposta da Paolo Levi a Genestrerio domenica 20 maggio. Il judo – se insegnato correttamente come avviene al DYK Chiasso - si [...]

Gioele “samurai 2018”

La notte dei samurai 2018 verrà ricordata al DYK per la vittoria – in una avvincente sfida all’ultima domanda – di Gioele Donato. Dopo la competizione a [...]

Olivier Schaffter al dojo !

Olivier Schaffter, 6° dan vicecampione di Europa 1992, è stato invitato domenica 6 maggio a dirigere un corso tecnico al dojo di via Cattaneo del DYK Chiasso. Schaffter è [...]

TECNICHE DEL MESE

2 HAIRI-KATA di Mattia

Mattia Frigerio (2° dan FSJ, monitore GS judo) ci presenta due semplici hairi-kata per andare a concludere in immobilizzazione a partire dalla posizione in [...]

KAESHI-WAZA su osoto-gari di Manrico

Manrico Frigerio (3° dan FSJ – monitore GS) ci presenta la classica difesa go su attacco di osoto-gari con successivo contraccolpi in osoto-otoshi . [...]

2 HAIRI KATA di Marco

Marco Frigerio (6°dan FSJ, esperto judo GS) ci propone due hairi-kata che si concludono in kata-te-jime, uke Mattia Frigerio (2° dan FSJ, monitore GS). [...]

UNA CARRELLATA DI IMMAGINI

LINK UTILI