Manrico Frigerio (3° dan FSJ, monitore GS judo) ci propone un renraku-waza con primo attacco in ouchi-gari.

Dopo un primo attacco di ouchi-gari dal quale uke si difende scappando (principio chowa) viene portato l’attacco di okuri-ashi-barai.

Tori sfrutta il movimento di uke e conclude applicando una tecnica adeguata nella direzione di spostamento.

E’ un’applicazione del principio del miglior impiego dell’energia, non si oppone forza alla forza ma si utilizza quella dell’avversario per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.

 

Il filmato mostra l’esecuzione in movimento di ouchi-gari, della difesa chowa e del renraku-waza.

Chiasso, 10 giugno 2019